Sono registrati al Network n. 1246 utenti.
èramoderna home page

Mostre prossimi 7 giorni

Fotografia
19/04/2014 -
Pittura, Personale.
24/04/2014 -
Pittura
25/04/2014 -
Fotografia
26/04/2014 -

Mostre d'arte in corso

Sabato 19 aprile 2014
Scultura
Dal 05/04/2014 al 23/04/2014
Scultura
Dal 08/04/2014 al 24/04/2014
Pittura, Scultura, Collettiva.
Dal 06/04/2014 al 27/04/2014
Pittura
Dal 02/12/2013 al 30/04/2014
Pittura
Dal 12/04/2014 () al 30/04/2014

Finissage

Versione stampabile Send to friend

"Costruire Des Histoires"

Personale, Fotografia.
Artisti in mostra
Carla Iacono
Nicola Vinci
Orari
Vernissage:
17 Marzo, 2012 - 18:30
Apertura:
18 Marzo, 2012 - 15:30
Chiusura:
15 Aprile, 2012 - 19:30
Location VisionQuesT gallery
Piazza Invrea
16123 Genova (GE) IT

Telefono: +39 0102468771
Cellulare: +39 3397534993
Fax: non disponibile

Orario spazio espositivo: 
dal mercoledì al sabato 15:30 - 19:30 e su appuntamento
Curatori
Clelia Belgrado
Ufficio Stampa Informazione non disponibile
Inserita da: VisionQuestCP
mostra d'arte inserita da VisionQuestCP
apri la mappa

Costruire racconti per immagini attraverso personaggi e luoghi  fuori dal tempo e dallo spazio, oppure scavare nella memoria per ritrovare personaggi e luoghi cari al proprio immaginario.
 La doppia personale di Carla Iacono e Nicola Vinci presenta i racconti visivi dei due artisti che con approccio diverso,  celebrano la potenza evocativa dell’immagine fra trasposizione, capacità introspettiva e psicologica, suggestione ed  ironia. 
Le immagini diCarla Iacono arrivano da“Antiwonderland”, che nasce come progetto per un libro fotografico. L’artista usa  personaggi e luoghi ritrovati nel subconscio e la memoria per abbozzare storie che ci raccontano un universo femminile forte e variegato.  Le protagoniste sono “presenze” tutte femminili esplicitamente tratte o suggerite dal mondo dell’arte e della letteratura, come Ophelia, la casa di Monet, le bambine di Balthus, la Donna Corvo, la natura suggestiva delle fiabe gotiche.  La potenza evocativa della figura femminile è così celebrata attraverso immagini dal sapore fiabesco in cui il subconscio svela paure e desideri, abbandonandosi a una creatività libera e giocosa.   
PerNicola Vinci invece,  le immagini appartengono al ciclo dei lavori di  “Transfert”e raccontano la sua  visione soggettiva di personaggi storici e letterari, politici e religiosi, rappresentandoli attraverso le immagini di luoghi e oggetti che diventano così proiezione di significati e associazioni mentali.  
Le visioni soggettive dei due artisti portano lo spettatore a guardare le immagini dal loro punto di vista rintracciando nelle presenze “costruite” di Carla Iacono o nei semplici oggetti e ambienti quotidiani disabitati di Nicola Vinci, i significati delle parole e delle immagini e dei cambiamenti delle stesse; non più rappresentazioni ma visioni interiori, simboli che trascendono, che vanno oltre le idee e i concetti.  

Segnala la mostra:  


Commenti