Sono registrati al Network n. 1254 utenti.
èramoderna home page

Mostre prossimi 7 giorni

Pittura, Personale.
23/04/2014 -
Pittura, Personale.
24/04/2014 -
Pittura
25/04/2014 -
Pittura, Fotografia, Videoarte.
26/04/2014 -
Fotografia
26/04/2014 -
Pittura
29/04/2014 () -
Pittura, Scultura, Collettiva.
30/04/2014 -

Mostre d'arte in corso

Mercoledì 23 aprile 2014
Scultura
Dal 08/04/2014 al 24/04/2014
Pittura, Scultura, Collettiva.
Dal 06/04/2014 al 27/04/2014
Pittura
Dal 02/12/2013 al 30/04/2014
Pittura
Dal 12/04/2014 () al 30/04/2014
Pittura, Personale.
Dal 18/04/2014 al 01/05/2014

Vernissage prossimi 3 giorni

Pittura, Personale.
24/04/2014-
Pittura
25/04/2014-
Pittura, Fotografia, Videoarte.
26/04/2014-
Fotografia
26/04/2014-
Pittura, Personale.
26/04/2014-

Finissage

Versione stampabile Send to friend

CHINA - L'Arte delle Rocce

Pittura, Scultura, Collettiva.
Artisti in mostra
vari
Orari
Vernissage:
Apertura:
Chiusura:
Location Renzo Frschi - Oriental Art
Via Gesù, 17
20121 Milano (MI) IT

Telefono: 02 794574
Cellulare: non disponibile
Fax: 02 76399084

Orario spazio espositivo: 
da martedì a sabato 10.30-13 e 15-19 lunedì 15-19
Costo biglietto: 
gratuito
Curatori
Renzo Freschi
Ufficio Stampa
Anna Orsi anna.orsi@pressart.eu anna.orsi@alice.it 335 6783927 02 89010225
Inserita da: PressArt
mostra d'arte inserita da Anna Orsi
apri la mappa

Renzo Freschi Oriental Art presenta, fino al 9 giugno, CHINA – L’arte delle Rocce.
E’ una mostra unica nel panorama espositivo italiano tanto quanto l’interesse per questi “elementi naturali” è radicato e tradizionale nella cultura cinese.
L’esposizione affianca un gruppo25 stampe e disegni antichi a23 rocce contemporanee. La rassegna si completa con6 sculture ricavate da tronchi d’albero e10 portapennelli, omaggio al mondo dei letterati, tra i primi collezionisti di rocce.
 
Secondo l'antica cultura cinese le montagne sono lo scheletro del mondo, le rocce ne sono le ossa e le acque il sangue.
Le montagne collegano la terra al cielo e ne condensano ilqi, l'energia vitale che secondo il taoismo pervade la natura in tutte le sue forme, animate e inanimate. Questa concezione del mondo ci spiega perché le rocce trovate sul greto dei fiumi o ai piedi delle montagne hanno per i cinesi un fascino potente.
 
L'apprezzamento per le rocce (gongshi, in cinese) era già diffuso sotto la dinastia Han (206 a.C.-220 d.C.) ma fu durante la dinastia Song (960-1279) che nacque un raffinato collezionismo da parte dell'aristocrazia e soprattutto dei funzionari-letterati che raccoglievano nel loro studio materiali naturali carichi di energia vitale, espressione della loro comunione con la natura. Il loro rapporto intellettuale ma anche emotivo con legongshi era così profondo da farne oggetto di culto e tema di sublimi poesie e pitture.Per questa capacità di suscitare emozioni sono chiamate anche “pietre dello spirito”, sublime fusione di valori estetici e spirituali.
 
L'interesse per legongshi e il mondo dei letterati è aumentato negli ultimi decenni anche in Occidente, e proprio da pochi giorni  è stata aperta al Museo Guimet di Parigi la bellissima mostra “Rocce dei letterati, itinerari dell'arte in Cina”.E' quindi con grande piacere che Renzo Freschi presenta per la prima volta in Italia una collezione di oltre 70 tra rocce moderne, dipinti, stampe, statue e oggetti antichi che trattano unicamente di rocce e del mondo dei letterati.
 
Tutte le opere della mostra sono pubblicate nella sezione “Cina” del sito www.renzofreschi.com.
La mostra pè completata da un catalogo a colori di 32 pagine comprende tre scritti sull'argomento e le 25 immagini di opere esposte.

Segnala la mostra:  


Commenti